Itinerari Consigliati italia   Viaggi



Dove trascorrere Pasqua in camper 2012
  8 0

Tra poco si festeggerà la Pasqua,  quest’anno sarà l'8 aprile 2012. Si potranno così trascorrere alcuni giorni di festa che, complici ferie, possono diventare una settimana da trascorrere in tanti modi diversi.

Tanti sono i luoghi ove sarà possibile trascorrere le festività vogliamo dare qui alcuni suggerimenti per una Pasqua diversa ma che prenda in considerazione tutti i suoi aspetti, da quello religioso a quello ludico fino al massimo relax e al contatto con la natura tenendo fede al principio "Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi" che significa trascorrere le festività pasquali lontano dalla famiglia e dalla propria città.

La meta religiosa per eccellenza non può che essere Roma. La capitale durante la Pasqua è ricca di eventi che coinvolgono migliaia di fedeli: la Via Crucis del Venerdì Santo officiata dal Santo Padre è una manifestazione che coinvolge il sentimento di fedeli e non così come la Messa della Domenica di Pasqua, giorno della Resurezzione di Cristo. La Pasqua racchiude in sè i tanti volti del cattolicesimo e della religione: la sofferenza, la morte, il mistero e la fede e per questo è particolarmente sentita.
Roma si veste a festa allargando le proprie ampie braccia, i colonnati della Basilica San Pietro al Vaticano, ai fedeli ma la città eterna propone un'offerta turistica che va al di là dell'aspetto maggiormente religioso. Prova lo sono le tante mostre d'arte che certamente costituiranno un'attrazione turistica notevole: tra queste ricordiamo quella dedicata a Michelangelo Merisi da Caravaggio presso le Scuderie del Quirinale. Qui saranno esposte alcune tra le principali opere del maestro lombardo provenienti da molti musei di ogni parte del mondo. weekend in camper a Roma

 

Tra il giovedì e il venerdì santo nell’incantevole scenario della penisola  sorrentina da Meta di Sorrento a Massa Lubrense si svolgono circa 20 processioni, organizzate dalle confraternite locali, che scuotono le tranquille strade delle cittadine. Tra le più suggestive, Il rito antico della processione “Bianca” e “Nera” (dal colore dei cappucci indossati dai partecipanti) la tradizionale processione del Venerdì Santo a Sorrento. Sorrento   la città delle Sirene fu luogo di villeggiatura amato fin dai tempi dei Romani grazie alla dolcezza del suo clima e alla bellezza dei suoi paesaggi nei dintorni  potrai raggiungere facilmente località di grande interesse: Costiera Amalfitana: alta e dal profilo frastagliato, è ricoperta in gran parte da boschi di pini, oliveti, aranci e da tratti di macchia mediterranea.  Positano: incantevole luogo della Costiera Amalfitana, con tipiche case bianche digradanti fino alla piccola cala sul mare. Anticamente fu un borgo di marinai rivale della vicina Amalfi. Capri: divisa nei due altipiani di Capri e di Anacapri, l'isola presenta coste alte, scoscese e frastagliate, traforate da numerose grotte, caratterizzate da scogli emergenti e, nel lato sud-orientale, di fronte a Marina Piccola, dai famosi Faraglioni. Massa Lubrense: estremo lembo della Penisola Sorrentina si protende nell’azzurro mare della Riserva Marina di Punta Campanella.  Pasqua a Sorrento

 

 Per gli amanti della neve, il luogo ideale per trascorrere la Pasqua è Livigno.  La splendida località sciistica della Lombardia è da sempre una delle più amate e ciò si spiega con la grande ospitalità da una parte e dall'altra con l'imponente offerta turistica messa in campo anche durante il periodo pasquale: km di piste di discesa ed organizzati impianti di risalita che quest'anno saranno senza dubbio attivi visto le abbondanti nevicate che fin dal mese di novembre imbiancano tutta la regione; percorsi e passeggiate con le ciaspole alla scoperta della natura che circonda Livigno. Ma non è tutto la Pasqua a Livigno significa anche andare alla scoperta dei prodotti tipici della Valtellina: durante la Settimana Santa infatti sono previsti numerosi incontri di degustazione presso le enoteche e le aziende agricole alla scoperta di formaggi, salumi e dolci locali.  Pasqua a Livigno

Le manifestazioni pasquali di Sulmona hanno origini remote e si pensa siano delle versioni, adattate al Cristianesimo, di antichi riti pagani, eseguiti all'inizio della primavera per auspicare buoni raccolti e pace duratura.  Le processioni sulmonesi sono organizzate da due diverse Confraternite: la SS. Trinità, che organizza la Processione del Cristo Morto nella sera del Venerdì Santo, e quella di S. Maria di Loreto (o "della Tomba") che si occupa della "Madonna che scappa in piazza" nella mattina della Domenica di Pasqua.  Pasqua a Sulmona

 

Infine per gli amanti dell'assoluto relax consigliamo di trascorrere la Pasqua nel parco Nazionale d’Abruzzo. L'area verde di 44.000 ettari che occupa ben tre regioni, Lazio e Molise oltre al già citato Abruzzo, è uno dei Parchi più affascinanti d'Italia. Qui infatti è possibile ammirare lupi, l'orso marsicano, il cerbiatto e il camoscio oltre a specie di piante molto rare e dai colori affascinanti.  All'interno del Parco si possono effettuare escursioni a caccia delle orme degli animali oppure passeggiare lungo i sentieri tracciati. Inoltre consigliamo di visitare il bellissimo Lago in località Barrea sulle sponde del quale si può leggere un libro ammirando le sue acqua calme. Un vero e proprio paradiso per lo sguardo e per l'anima.



Ultimi inserimenti

Keyword density