Destinazioni Estero   Viaggi



Informazioni viaggio in Slovenia
  0 0

Viaggiare in Slovenia (SLO)

 

Si ricorda che - dal 1 luglio 2009 - sono state introdotte nuove norme relative al pagamento della “vignetta” sugli automezzi in entrata nel Paese.
Si raccomanda di acquistare il contrassegno adesivo e di INCOLLARLO all’interno del parabrezza anteriore, in alto a destra, PRIMA dell’ingresso in Slovenia (l’elenco dei punti vendita si trova sul sito www.dars.si).
Si ricorda che l’ importo delle multe é elevato e, nel caso di mancato pagamento, si incorre nel ritiro del documento di identità e di quelli relativi alla vettura.

Inoltre - in data 1 luglio 2011 - entra in vigore il nuovo codice della strada che prevede severe sanzioni per le infrazioni più gravi (si rimanda alla voce “VIABILITA’” della Scheda).

Fuso orario: stessa ora italiana

Lingue: sloveno, nonchè italiano ed ungherese nelle aree nazionalmente miste (Italiano nei tre Comuni bilingui di Pirano, Capodistria e Isola). Il tedesco e l’inglese sono lingue molto conosciute.

Moneta: Euro

Prefisso per l'Italia: 0039
Prefisso dall'Italia: 00386

Telefonia: è attiva la rete cellulare in tutto il territorio.

Clima: continentale. Nella parte costiera il clima è mediterraneo.

 

INFORMAZIONI GENERALI

 

Documentazione necessaria all’ingresso nel Paese:

Passaporto/carta d’identità valida per l’espatrio. E’ necessario viaggiare con uno dei due documenti in corso di validità. Il Paese fa parte dell’UE.
Con l’entrata del Paese nell’area Schengen sono stati eliminati i controlli alle frontiere terrestri, marittime e aeroportuali.

A seguito dei ripetuti disagi, verificatisi ai danni di numerosi connazionali per il mancato riconoscimento delle carte di identità valide per l’espatrio prorogate (cartacee rinnovate con il timbro o carte elettroniche rinnovate con il certificato) da parte di alcuni Paesi, il Ministero dell'Interno ha emanato la Circolare n. 23 del 28.7.2010, con la quale ha comunicato che i possessori di carte d’identità rinnovate o da rinnovare possono richiedere al proprio Comune di sostituirle con nuove carte d'identità, la cui validità decennale decorrerà dalla data del nuovo documento.
E’ buona regola, in ogni caso, prima di recarsi all’estero, informarsi presso le Rappresentanze diplomatico-consolari presenti in Italia o il proprio agente di viaggio sui documenti richiesti per l’ingresso.
Ad ogni buon fine, si consiglia ai viaggiatori diretti verso le varie destinazioni estere di munirsi comunque di passaporto (la cui validità residua sia quella richiesta dal Paese di destinazione). Il passaporto resta infatti il principale documento per viaggi all’estero e non sono molti i Paesi che accettano carte d’identità.



Viaggi all'estero di minori: La normativa italiana prevede che anche i minori diretti all’estero siano muniti del proprio passaporto e/o della carta d’identità valida per l’espatrio. Al fine di evitare problemi alle frontiere, si raccomanda vivamente di informarsi - prima del viaggio - presso l’Ambasciata / Consolato del Paese che si intende visitare e presso la Questura o il Comune di residenza preposti al rilascio di tali documenti.

Visti d’ingresso: non e’ necessario.

Formalita’ valutarie doganali: nessuna. E’ possibile l’uso di carte di credito. Molto diffusi nel paese sportelli bancari automatizzati.


Viaggiatori con animali (cani e gatti): viene applicata la normativa europea.

 

SICUREZZA

 

Zone a rischio: nessuna
Zone di cautela: nessuna
Zone sicure: tutte

Avvertenze
Si consiglia di registrare i dati relativi al viaggio che si intende effettuare nel sito: http://www.dovesiamonelmondo.it/

Onde evitare gli incidenti che spesso avvengono durante le escursioni in montagna, si raccomanda di informarsi preventivamente sulla località da visitare, equipaggiandosi con abbigliamenti e scarpe adatti all’escursione, avere una adeguata preparazione fisica ed osservare le segnalazioni di pericolo.

Furto o smarrimento di documenti

A partire dal 28 maggio 2011 (a seguito dell’entrata in vigore del d.lgs n. 71/2011), in caso di smarrimento o di furto dei documenti di viaggio, l'Ufficio consolare italiano in loco potrà emettere - previa autorizzazione dell'Autorità italiana competente - un nuovo documento oppure rilasciare un documento di viaggio provvisorio (ETD - Emergency Travel Document). Conformemente alla normativa europea, tale ultimo titolo (ETD) potrà essere valido per il solo rientro in Italia o verso lo Stato di residenza permanente del connazionale o ancora, eccezionalmente, verso un’altra destinazione.
In ogni caso, sarà necessario presentarsi presso l'Ufficio consolare muniti, ove ammesso dalla normativa locale, della denuncia alle Autorità locali, di due foto formato tessera e di ogni altro documento (codice fiscale, tessera sanitaria, patente di guida, documenti emessi da altre amministrazioni etc.) o di testimoni che agevolino l'Ufficio consolare nella procedura di identificazione della persona.
Anche a tal fine, si consiglia sempre di conservare, in un luogo diverso dal quello in cui si custodiscono i documenti originali, una fotocopia dei documenti più importanti (passaporto, carta d'identità, carta di credito) per facilitare le procedure di assistenza. Si informa che, nei giorni prefestivi e festivi, tale forma di assistenza potrebbe essere preclusa a causa della chiusura degli Uffici stessi e differita, tranne che in situazioni di comprovata emergenza, al primo giorno lavorativo utile.

 

SANITÀ

 

La situazione sanitaria in Slovenia e’ buona.

Reperimento in loco di medicinali: buono.

L’encefalite da puntura di zecca è endemica nel Paese.

Si raccomanda, previo parere medico, la vaccinazione contro l’encefalite da puntura di zecca, specie per coloro che intendano visitare, soprattutto nel periodo estivo, boschi e foreste o praticare attività all’aria aperta.

I nostri connazionali che si recano temporaneamente (turismo, affari, studio o lavoro) in Paese della Unione Europea possono ricevere le cure mediche necessarie previste dall’Assistenza pubblica locale se in possesso della Tessera TEAM ( Tessera Europea di Assicurazione Malattia) rilasciate dalle ASL.
Per maggiori informazioni al riguardo consultare il sito del Ministero della Salute: www.ministerosalute.it (aree tematiche “salute e cittadino”, assistenza italiani all’estero e stranieri in Italia).

Non ci sono difficoltà per i rimpatri di emergenza.
Si consiglia, tuttavia, di stipulare, prima di intraprendere il viaggio, una assicurazione sanitaria che preveda, oltre alla copertura delle spese mediche, anche l’eventuale rimpatrio aereo sanitario o il trasferimento in altro Paese.

 

VIABILITÀ

 

Trasporti in generale: buoni

Patente: si può usare la patente italiana.

In data 1 luglio 2011 entra in vigore il nuovo codice della strada che prevede severe sanzioni per le infrazioni più gravi.
Il limite di alcool consentito é dell’ 1,1 per mille nel sangue (0.52 milligrammi nell'aria), poi scatta il ritiro della patente (meno 18 punti sulla patente) e multa da 1.200 Euro.
Gli automobilisti con tasso alcolemico nel sangue tra lo 0,5 e lo 0,8 per mille saranno multati con 600 Euro e 8 punti in meno sulla patente.

Sanzioni consistenti anche per guida contromano e per eccesso di velocità :chi supera i 50 Km nei centri abitati e' multato con il ritiro della patente e 1.200 Euro.
Multe che vanno dai 400 Euro ai 1.200 Euro per chi supera i limiti di velocità in autostrada.
Multe da 120 Euro per chi guida senza cintura di sicurezza e per chi usa il cellulare durante la guida.

In caso di incidente stradale colposo, spesso il veicolo viene sequestrato ed i documenti di identità ritirati prima della celebrazione del processo davanti all’Autorità giudiziaria (normalmente entro le 24 ore successive).
In base alle disposizioni in materia di infrazioni del Codice della Strada, in vigore dal 01.05.1999, i visitatori temporanei potranno pagare le ammende direttamente agli agenti di polizia che hanno rilevato l’infrazione ed a quietanza del pagamento dovranno ricevere il modulo JIV/PROM1.
Sono inoltre previste le seguenti norme:
tenere obbligatoriamente accesi anche di giorno i fari anabbaglianti;
e’ obbligatorio l’uso delle cinture di sicurezza anche nei sedili posteriori;
e’ obbligatorio avere a bordo il kit di pronto soccorso e le lampadine di scorta per i fari;
i bambini al di sotto dei 12 anni devono viaggiare sui sedili posteriori e allacciare le cinture di sicurezza;
dal 15 novembre al 15 marzo e’ obbligatorio montare i pneumatici da neve oppure avere a bordo le catene da neve;
e’ obbligatorio il casco per i motociclisti.

Per maggiori informazioni sul traffico visitare il sito www.promet.si

I limiti di velocità sono i seguenti
Centri abitati 50/Km/h ;
Strade extraurbane 90/100 Km/h;
Autostrade 130 Km/h.
Le sanzioni previste per infrazioni alle principali norme del codice della strada sono le seguenti:
Centri abitati: tra 80 e 1000 euro + pene accessorie;
Strade extraurbane tra 60 e 380 euro + pene accessorie;
Sorpasso pericoloso 500 euro + pene accessorie;
Inserimento irregolare nel traffico 300 euro + pene accessorie;
Guida in stato di ebbrezza da 150 a 950 euro + pene accessorie;
Guida sotto l’effetto di stupefacenti 950 euro + pene accessorie.

IMPORTANTE: Si ricorda per transitare su tutte le strade a scorrimento veloce del Paese (autostrade, superstrade, tangenziali) è obbligatorio acquistare la “vignetta” (contrassegno adesivo) che deve essere incollata sul parabrezza anteriore.
Le ammende (violazione della Legge sulle strade pubbliche – Gaz. Uff. 33/06) per il mancato acquisto e apposizione della vignetta variano da Euro 300 a Euro 800; se l’ammenda è pagata subito la multa è ridotta del 50 %. Gli agenti della società autostradale slovena DARS sono autorizzate a riscuotere le multe e, nel caso di mancato pagamento dell’ammenda, sono autorizzati a ritirare documenti d’identità o altri.
Le informazioni si possono consultare al seguente sito: www.dars.si

Annua Euro 95,00 (valida dal 1 dicembre al 31 gennaio dell’anno successivo)
Mensile Euro 30,00
Settimanale Euro 15,00

Ciclomotori:

Annua Euro 47,50
Semestrale Euro 25,00
Settimanale Euro 7,50

Per i veicoli (camion) di peso superiore ai 3.500 kg vige il normale sistema di pedaggio autostradale ai caselli.

Per l’anno 2011 il prezzo e’ rimasto invariato. Cambia solo il colore: è rosa

 

AMBASCIATE E CONSOLATI

 

Ambasciata d'Italia a LUBIANA
Snesniska Ulica, 8
1000 Lubiana
Tel. 00386 1 4262194; 0038614262320; 0038614258659
fax 00386 1 425 3302
Cellulare di reperibilita’ 00386 41 736773
Email: segreteria.lubiana@esteri.it
Email: archivio.lubiana@esteri.it

1.      vai al sito

UFFICI CONSOLARI

CONSOLATO GENERALE DI CAPODISTRIA
Belvedere, 2
6000 KOPER (Capodistria)
tel. 00386 5 6273747; 00386 5 6273749
cellulare di reperibilita’: 00386 41 707565
fax 00386 5 6273746
Email : consgen.capodistria@esteri.it
Home page : www.conscapodistria.esteri.it

 

INDIRIZZI UTILI

 

NUMERO UNICO DI EMERGENZA 112
Polizia:
Tel. 113
Soccorso stradale AMZS: 1987


Soccorso stradale AMZS: numero telefonico: 1987 attivo 24 ore su 24. In autostrada, per avere il soccorso dell'AMZS si può chiamare con il cellulare la Centrale di Lubiana al +386-1-5305353 oppure, tramite i telefoni autostradali, richiedere espressamente l'assistenza AMZS.
Informazioni stradali:
Si possono avere informazioni stradali, 24 ore su 24, dal nuovo Centro Informazioni DARS telefonando al n. (+386 1) 5188518 o visitando il sito www.promet.si (inglese/sloveno).

È possibile avere informazioni turistiche e stradali al numero tel. 01-5305300 (in inglese), dal lunedi al venerdi dalle ore 7 alle ore 19 e il sabato dalle ore 7 alle ore 13, come pure sul sito www.amzs.si/en .

Numeri utili

Polizia tel. 113
Pronto soccorso e Vigili del Fuoco 112


Indirizzi utili in Italia


Per gli indirizzi e recapiti delle Ambasciate e dei Consolati del Paese accreditati in Italia, consulta il sito:
www.esteri.it/MAE/Servizi/Italiani/RappresentanzeStraniere.htmd
Indirizzo ufficio turistico in Italia

Ufficio del Turismo Sloveno
Galleria Buenos Aires 1
I-20124 Milano
Tel.: 02 29 51 11 87
02 29 51 41 57
Fax: 02 29 51 40 71
E-mail: info@slovenia-tourism.it

Nota bene:

Le schede e gli avvisi per i viaggiatori che si recano all'estero sono basati su informazioni ritenute affidabili e disponibili alla data della loro pubblicazione e sono curate dal Ministero degli Affari Esteri e dall'ACI nell'ambito delle rispettive competenze.
Si ritiene opportuno porre in evidenza che le situazioni di sicurezza dei Paesi esteri possono rapidamente variare e che, nonostante la massima attenzione nel reperire le informazioni, i dati sono suscettibili di continue modifiche e aggiornamenti.
Sulla base di tali considerazioni è demandata ai singoli viaggiatori ogni decisione in merito al viaggio da intraprendere.

 

viaggio in Slovenia | informazioni turistiche Slovenia | viaggiare in Slovenia | guidare in Slovenia | |

Nazioni



Ultimi inserimenti

Keyword density