Destinazioni Estero   Viaggi



Informazioni viaggio Austria
  0 0

Informazioni viaggio Austria

 

 

Documentazione necessaria all'ingresso nel Paese



Passaporto/carta d’identità valida per l’espatrio. È necessario viaggiare con uno dei due documenti non scaduti. Il Paese fa parte dell’UE
L’Austria fa parte dello “spazio Schengen”. I cittadini italiani, quindi, in possesso di un documento d’identità in corso di validità (passaporto o carta d’identità), non ne subiscono il controllo nei viaggi tra Italia ed Austria o altri Paesi dello Schengen.
I controlli sui documenti invece vengono effettuati per quei Paesi che non fanno ancora parte dello spazio Schengen.
I turisti italiani, pertanto, che dall’Austria intendano recarsi, anche per brevi visite, nei Paesi vicini devono possedere la carta d’identità valida per l’espatrio o il passaporto per poter entrare in Slovenia, in Ungheria, nella Repubblica Ceca, in Slovacchia, nonché in Svizzera.
 AVVISO per i viaggiatori muniti di carta d’identità valida per l’espatrio rinnovata:

A seguito dei ripetuti disagi, verificatisi ai danni di numerosi connazionali per il mancato riconoscimento delle carte di identità valide per l’espatrio prorogate (cartacee rinnovate con il timbro o carte elettroniche rinnovate con il certificato) da parte di alcuni Paesi,
il Ministero dell'Interno ha emanato la Circolare n. 23 del 28.7.2010, con la quale ha comunicato che i possessori di carte d’identità rinnovate o da rinnovare possono richiedere al proprio Comune di sostituirle con nuove carte d'identità, la cui validità decennale decorrerà dalla data del nuovo documento.
E’ buona regola, in ogni caso, prima di recarsi all’estero, informarsi presso le Rappresentanze diplomatico-consolari presenti in Italia o il proprio agente di viaggio sui documenti richiesti per l’ingresso.
Ad ogni buon fine, si consiglia ai viaggiatori diretti verso le varie destinazioni estere di munirsi comunque di passaporto (la cui validità residua sia quella richiesta dal Paese di destinazione). Il passaporto resta infatti il principale documento per viaggi all’estero e non sono molti i Paesi che accettano carte d’identità.


Viaggi all'estero di minori:
La normativa italiana prevede che anche i minori diretti all’estero siano muniti del proprio passaporto e/o della carta d’identità valida per l’espatrio. Al fine di evitare problemi alle frontiere, si raccomanda vivamente di informarsi - prima del viaggio - presso l’Ambasciata / Consolato del Paese che si intende visitare e presso la Questura o il Comune di residenza preposti al rilascio di tali documenti.


Visto: non necessario

Formalità valutarie: nessuna in particolare.

Formalità doganali: i viaggiatori che rientrano in Austria dai Paesi vicini non appartenenti all’Unione Europea, devono tener presente che vigono limiti di importazione in franchigia su alcuni prodotti quali: tabacchi, alcolici, profumi, ecc.. Le infrazioni comportano multe severe, oltre al sequestro dei prodotti in eccesso al limite consentito.

Animali domestici
Dal 1° ottobre 2004 è entrato in vigore il nuovo sistema di passaporti per animali. Esso disciplina gli spostamenti di gatti, cani , fra i paesi membri della UE e i Paesi vicini con regolamenti simili riguardo la rabbia. Gli animali devono essere muniti di un microchip o di un tatuaggio per poter essere identificati. Devono essere stati sottoposti a vaccinazione antirabbica.

 

SICUREZZA

 

Non si riscontrano problemi specifici per quanto riguarda la situazione di sicurezza interna del Paese.

Avvertenze

Si ricorda che l'utilizzo di un telefono portatile durante la guida è vietato salvo per i telefoni "viva voce". Occorre munirsi della “vignetta” autostradale ancor prima di entrare in Austria.

Avere prudenza nel guidare specie durante il periodo invernale. Attenersi alla normativa locale.

Si consiglia ai connazionali di registrare i dati relativi al viaggio che si intende effettuare in Austria sul sito:www.dovesiamonelmondo.it.

 

Furto o smarrimento di documenti

A partire dal 28 maggio 2011 (a seguito dell’entrata in vigore del d.lgs n. 71/2011), in caso di smarrimento o di furto dei documenti di viaggio, l'Ufficio consolare italiano in loco potrà emettere - previa autorizzazione dell'Autorità italiana competente - un nuovo documento oppure rilasciare un documento di viaggio provvisorio (ETD - Emergency Travel Document). Conformemente alla normativa europea, tale ultimo titolo (ETD) potrà essere valido per il solo rientro in Italia o verso lo Stato di residenza permanente del connazionale o ancora, eccezionalmente, verso un’altra destinazione.
In ogni caso, sarà necessario presentarsi presso l'Ufficio consolare muniti, ove ammesso dalla normativa locale, della denuncia alle Autorità locali, di due foto formato tessera e di ogni altro documento (codice fiscale, tessera sanitaria, patente di guida, documenti emessi da altre amministrazioni etc.) o di testimoni che agevolino l'Ufficio consolare nella procedura di identificazione della persona.
Anche a tal fine, si consiglia sempre di conservare, in un luogo diverso dal quello in cui si custodiscono i documenti originali, una fotocopia dei documenti più importanti (passaporto, carta d'identità, carta di credito) per facilitare le procedure di assistenza. Si informa che, nei giorni prefestivi e festivi, tale forma di assistenza potrebbe essere preclusa a causa della chiusura degli Uffici stessi e differita, tranne che in situazioni di comprovata emergenza, al primo giorno lavorativo utile.

SANITÀ

 

La situazione sanitaria in generale è ottima.
Il livello qualitativo e quantitativo delle strutture sanitarie locali è eccellente. Ogni tipo di medicinale è reperibile in loco.
L’encefalite da puntura di zecca è endemica nel Paese.
Si raccomanda, previo parere medico, la vaccinazione contro l’encefalite da puntura di zecca, specie per coloro che intendano visitare, soprattutto nel periodo estivo, boschi e foreste o praticare attività all’aria aperta.

I cittadini italiani che si recano temporaneamente (per studio, turismo, affari o lavoro) in Austria (Stato membro dell'Unione Europea) possono ricevere le cure mediche necessarie e urgenti previste dall'assistenza sanitaria pubblica locale se dispongono della Tessera Europea di Assicurazione Malattia (TEAM) chiamata Tessera Sanitaria. La TEAM sostituisce i precedenti modelli E110, E111, E119 ed E128 ed è in distribuzione da parte del Ministero dell’Economia e delle Finanze. Coloro che non l'hanno ancora ricevuta possono rivolgersi alla propria ASL e richiedere il "Certificato sostitutivo provvisorio".
Per maggiori informazioni al riguardo si consiglia di consultare la propria ASL o il sito del Ministero della Salute: www.ministerosalute.it (Aree tematiche "salute e cittadino"; assistenza italiani all'estero e stranieri in Italia).

Si consiglia di stipulare, prima di intraprendere il viaggio, un'assicurazione sanitaria che preveda, oltre alla copertura di eventuali spese sanitarie, anche il rimpatrio aereo o il trasferimento del malato in un altro Paese.

 

VIABILITÀ

Patente: Italiana.

Assicurazione auto
È sufficiente la polizza assicurativa italiana.

Delega a condurre:
Si ricorda a chi guida all'estero un'auto non propria che è consigliabile avere una delega a condurre del proprietario con firma autenticata presso un notaio.

Autostrade
Gli utenti debbono pagare il pedaggio per circolare sulle autostrade austriache, acquistando un apposito tagliando chiamato "Vignette" da applicare sul parabrezza del proprio veicolo. Il contrassegno deve essere incollato ben visibilmente sul parabrezza. La sola esposizione (senza incollarlo) comporta (in caso di controllo) il pagamento di una multa pari ad € 120. La parte inferiore del talloncino va conservata con cura ed esibita in caso di controllo.
In Austria la "Vignette" è reperibile presso i distributori di benzina, gli uffici dell'Automobile Club (OeAMTC), le agenzie di assicurazione e i tabaccai. In Italia è in vendita presso alcuni Automobile Club provinciali, nelle stazioni di servizio autostradali avvicinandosi al confine ed in frontiera. È obbligatorio pagare il bollino autostradale per tutti gli utenti delle autostrade e superstrade austriache, per gli automezzi che abbiano un peso massimo di 3,5 tonnellate. Tipi e costi

Esistono diversi tipi di contrassegni, che si differenziano per validità e costo. La rete delle Delegazioni ACI dispone dei seguenti tagli, ad eccezione di quelli contrassegnati da asterisco:

Contrassegni autostradali austriaci: tipi e costi

 

Automezzi (con peso massimo fino a 3,5 t)

Veicoli a due ruote (anche con sidecar)

Annuale (dal 1 dicembre dell’anno precedente al 31 gennaio dell’anno successivo)

€ 76,50

€ 30,50 *

Bimestrale (due mesi dal giorno della foratura)

€ 23,00

€ 11,50*

10 giorni (dalle ore 00:00 del giorno della foratura alle ore 24:00 del nono giorno successivo)

€ 7,90

€ 4,50

Dove acquistare i contrassegni

In Italia

In Austria

I contrassegni sono in vendita presso:

In pratica

Il contrassegno è un bollino autoadesivo che deve essere convalidato dal punto vendita (la foratura è d’obbligo solo per i contrassegni con validità bimestrale e settimanale). Deve essere incollato, ben visibile, sul parabrezza del veicolo in modo da essere facilmente controllabile dall’esterno, prima di imboccare un tratto autostradale per il quale è obbligatorio. La parte inferiore del contrassegno (talloncino) non deve essere incollata, ma conservata con cura. La sola esposizione del contrassegno, ovvero in caso di bollino non incollato, comporta, in caso di controllo, una sanzione pecuniaria, come se il contrassegno non fosse stato acquistato.

Nei veicoli a due ruote il bollino deve essere applicato in modo visibile su una parte stabile e non sostituibile del mezzo. Nel caso di veicoli che per loro tipologia non prevedono un parabrezza (moto speciali, veicoli d’epoca ecc.) è sufficiente disporre del bollino per poterlo esibire, in caso di richiesta.

Tratti con obbligo di contrassegno

Autostrade e superstrade con obbligo di contrassegno

 

Autostrada (Autobahn)

Superstrada (Schnellstraße)

A 1 Westautobahn
A 2 Süd-Autobahn
A 3 Südost-Autobahn
A 4 Ost-Autobahn
A 6 Nordost-Autobahn
A 7 Mühlkreis-Autobahn
A 8 Innkreis-Autobahn
A 9 Phyrn-Autobahn
A 10 Tauern-Autobahn
A 11 Karawanken-Autobahn
A 12 Inntal-Autobahn
A 14 Rheintal-Autobahn
A 21 Wiener Außenring-Autobahn (Autostrada Vienna anello esterno)
A 22 Donauufer-Autobahn
A 23 Südosttangente Wien (tangenziale sudest di Vienna)
A 25 Linzer Autobahn

S 2 Wiener Nordrand-Schnellstraße (Vienna anello esterno)
S 4 Mattersburger-Schnellstraße
S 5 Stockerauer-Schnellstraße
S 6 Semmeringer-Schnellstraße
S 16 Arlberg-Schnellstraße
S 31 Burgenland-Schnellstraße
S 33 Kremser-Schnellstraße
S 34 Traisental-Schnellstraße
S 35 Brucker-Schnellstraße
S 36 Murtal-Schnellstraße

Tratti senza obbligo di contrassegno

Sul tratto autostradale A 13 Brenner-Autobahn fra lo svincolo di Innsbruck sud e il confine del passo del Brennero, la vignette non è richiesta ed il pedaggio è riscosso in base alla potenza del veicolo. In questo caso viene emesso un biglietto di pedaggio specifico (pedaggio a tratti) che deve essere pagato al casello.

Alcuni tunnel autostradali (come il tunnel dei Tauri sulla A 10 o il tunnel Karawanken sulla A 11) sono a pagamento (in contanti o con carta di credito, al casello di entrata); la vignette non è necessaria solo se si percorre esclusivamente il tratto autostradale che comprende il tunnel stesso.

Tratti esclusi dall’obbligo di pedaggio

In Austria vi sono alcune tratte federali escluse dall’obbligo del pedaggio:

Sanzioni

La sanzione pecuniaria per chi utilizza le autostrade e le superstrade austriache con un veicolo sprovvisto di contrassegno va da Euro 400,00 a Euro 4.000,00.



Sull' autostrada A 13 Brennero-Innsbruck sud non è richiesta la vignette, ed il pedaggio si paga al casello.

Ulteriori informazioni sulla vignette alla pagina http://www.aci.it/index.php?id=2066

Alcuni tunnel stradali e autostradali sono a pagamento.

Dal 1° gennaio 2004 è in vigore il sistema di pedaggio elettronico per tutti gli automezzi di peso superiore alle 3,5 tonnellate (anche di tipo privato). I veicoli devono essere muniti di un dispositivo di bordo chiamato "GO-Box". Maggiori informazioni possono trovarsi al sito www.go-maut.at/go.

La velocità minima consentita sulle autostrade e sulle strade di scorrimento rapido è attualmente di 60 Km/h e non è consentita la circolazione di veicoli non concepiti per mantenere tale velocità

 

Norme di guida

Equipaggiamento obbligatorio
I veicoli con targa estera devono presentare sul retro della vettura la targa nazionale e la sigla identificativa del paese di provenienza.

Casco di protezione per motociclisti:
È obbligatorio indossare il casco sia per il conducente che per il passeggero di un ciclomotore o di un motociclo.

Cinture di sicurezza, seggiolino per bambini:
Gli occupanti dei sedili muniti di cinture di sicurezza sono tenuti ad indossarle.

I bambini di età inferiore agli anni 14 e di altezza inferiore a m. 1,50 devono viaggiare assicurati ad una cintura adatta alla loro taglia o collocati nel seggiolino speciale nei posti anteriori come in quelli posteriori.

Cassetta pronto soccorso:
Qualsiasi veicolo, compresi i motocicli, immatricolato in Austria o all'estero, deve essere provvisto di una scatola di pronto soccorso che deve essere contenuta in un contenitore solido a chiusura ermetica.

Giubbetto di sicurezza:
obbligatorio di colore giallo, arancione oppure rosso, fluorescente in conformità alla norma UE (EU Standard EN 471).

Triangolo:
Qualsiasi veicolo a più ruote deve essere munito di un triangolo di segnalazione di veicolo fermo. Le luci di emergenza, o qualunque altro segnale luminoso, possono essere utilizzati unicamente in subordine al triangolo di segnalazione di veicolo fermo; non possono cioè sostituirlo.

Luci:
Dal 1° gennaio 2008 gli automobilisti non devono più utilizzare obbligatoriamente le luci di marcia diurne o gli anabbaglianti durante il giorno (tranne le motociclette e i motorini). Le vetture in cui è automatico tale dispositivo sono tuttavia autorizzate a circolare con le luci accese.
È obbligatoria la guida con i fari anabbaglianti accesi in caso di scarsa visibilità per nebbia o forte pioggia.

È consentito l'uso dei fari antinebbia solo in caso di nevicata o di nebbia quando la visibilità è inferiore a 50 m. Devono essere posizionati a 40 cm circa dal lato del veicolo.

Pneumatici invernali, catene da neve

Dal 1 novembre al 15 aprile è consentito viaggiare con autoveicoli di peso inferiore a 3,5 tonnellate, in condizioni climatiche tipicamente invernali, cioè neve, ghiaccio e neve bagnata, solo con quattro pneumatici invernali montati oppure con catene da neve a bordo, da montate sulle ruote motrici in caso di necessità (strada completamente ricoperta di neve). Le multe per l'inosservanza di tale norma sono molto elevate, possono arrivare a 5000 euro.

Tasso alcolemico
Limite consentito: 0,049%.
Il conducente con un tasso di alcolemia fra 0,05% e 0,08% è passibile di ammenda e l'infrazione viene registrata nel sistema della c.d. patente a punti. A partire da un tasso di 0,08%, il conducente è punito con l'ammenda e con la sospensione della patente.

 

AMBASCIATE E CONSOLATI

 

Ambasciata d'Italia a VIENNA
Rennweg, 27
A-1030 Vienna
Tel.: +43 (1) 7125121
Fax: +43 (1) 7139719
Cell. reperibilità sede: 0043 6767084884
E-mail: ambasciata.vienna@esteri.it

1.      vai al sito

UFFICI CONSOLARI

CANCELLERIA CONSOLARE PRESSO L’AMBASCIATA D’ITALIA
Ungargasse, 43
1030 Vienna
Tel. 0043 (1) 7135671 - Fax 0043 (1) 7154030
E-Mail consolato.vienna@esteri.it

CONSOLATO GENERALE DI ITALIA A INNSBRUCK
Conradstrasse, 9 A
6020 Innsbruck
Tel. 0043 (512) 581333/584983 - Fax 0043 (512) 580706
E-Mail: cittadinanza.innsbruck@esteri.it; consolare.innsbruck@esteri.it

CONSOLATO ONORARIO A KLAGENFURT
St. Veiter Ring, 43/ 3° piano
9020 Klagenfurt
Tel. 0043 (463) 513055/510339 - Fax 0043 (463) 513246
E-Mail konsulit@bks.at

CONSOLATO ONORARIO A GRAZ
St. Peter Hauptstrasse 141
8042 Graz
Tel. 0043 (316) 425000 - Fax: 0043 (316) 425000-70
E-mail: consolato.graz@a1.net

CONSOLATO ONORARIO A LINZ
Hessenplatz, 19
4020 Linz
Tel. 0043 (732) 77654325 - Fax 0043 (732) 77654360
E-mail n.beinkofer@beinkofer.at

CONSOLATO ONORARIO A SALISBURGO
Lederergasse 6
5020 Salisburgo
Tel. 0043 (662) 878301 - Fax 0043(662) 878301 oppure 870722
E-mail: consolatoitalia@sbg.at

CONSOLATO ONORARIO NEL VORARLBERG
Churerstrasse 42/8
6830 Rankweil
Tel.: 0043 5522 22442 - Fax: 0043 5522 22443
Email: italconsul-voralberg@vol.at

 

INDIRIZZI UTILI

 

Telefoni utili
Pompieri:
122 )
Polizia: 133 ) opp. 112
Ambulanza: 144 )
Soccorso stradale OeAMTC: Tel. 120
operativo 24 ore su 24 in tutto il Paese.
NUMERO UNICO DI EMERGENZA 112
Si segnala che è possibile contattare gratuitamente i servizi di Pronto Intervento in qualunque Paese dell’Unione Europea, componendo il numero 112 da qualsiasi telefono fisso o mobile.
Il numero 112 è disponibile 7 giorni su 7, 24 ore su 24. Il servizio, gestito dalle Autorità locali, è offerto nella/e lingua/e ufficiale/i del Paese e spesso anche in una lingua veicolare.

Numeri utili
Soccorso stradale OeAMTC: Tel. 120 operativo 24 ore su 24 in tutto il Paese.

Informazioni sulla transitabilità e le condizioni stradali in Austria
centrale OeAMTC
Tel. 0043 1 711991440 ( tedesco e inglese- dalle 5,30 alle 22 lunedi-venerdi),
Tel. 0043 1 1590 tutti i giorni 24h.


Indirizzi utili in Italia

Per aggiornamenti indirizzi e recapiti delle Ambasciata e dei Consolati del Paese accreditati in l’Italia, consulta il sito: http://www.esteri.it/MAE/IT/Ministero/Servizi/Italiani/RappresentanzeStraniere.htmd

Nota bene:

Le schede e gli avvisi per i viaggiatori che si recano all'estero sono basati su informazioni ritenute affidabili e disponibili alla data della loro pubblicazione e sono curate dal Ministero degli Affari Esteri e dall'ACI nell'ambito delle rispettive competenze.
Si ritiene opportuno porre in evidenza che le situazioni di sicurezza dei Paesi esteri possono rapidamente variare e che, nonostante la massima attenzione nel reperire le informazioni, i dati sono suscettibili di continue modifiche e aggiornamenti.
Sulla base di tali considerazioni è demandata ai singoli viaggiatori ogni decisione in merito al viaggio da intraprendere.

 

Nazioni

Ultimi inserimenti

Keyword density