Accessori   Camper



Riscaldatori gasolio Eberspächer Airtronic per camper
  5 0

Aspetti Positivi

Riscaldatori autonomi Eberspächer  Airtronic  per camper

Prolunga la stagione del campeggio e delle vacanze all’aperto fino a quando lo desideri: il riscaldatore Eberspächer renderà il clima del tuo camper più accogliente e confortevole in ogni stagione dell’anno.
Eberspächer sviluppa e produce da anni impianti di riscaldamento per camper e van, in stretta collaborazione con le più grandi aziende del settore.

Nati per l’autotrazione i riscaldatori a gasolio si sono con il tempo ritagliati una fetta importante nell’ambito del camper, sicuramente il successo sta nella facilità di utilizzo: in primo luogo perché non utilizzano gas e funzionano prelevando carburante dal serbatoio del veicolo. Questo significa poter avere più autonomia nei periodi invernali, il gas è utilizzato solo per le altre utenze. Ultimo ma non meno importante i riscaldatori a gasolio possono funzionare anche in marcia. Ma una cosa importante che il loro utilizzo non è sostitutivo degli impianti tradizionali, ma anche un valido complemento ai sistemi esistenti.

Eberspächer offre due gamme di modelli per camper: riscaldatori ad aria Airtronic e riscaldatori ad acqua  Hydronic.

Disponibili in diverse versioni differenziate per potenza e, di conseguenza, abbinabili a veicoli di differenti dimensioni, possono essere installati all’esterno, all’interno di un’apposita cassetta di protezione, oppure all’interno, anche in aftermarket.

Le versioni più piccole Airtronic Camper D2 e D3 per riscaldare abitacoli di piccole dimensioni o utilizzato come riscaldatore supplementare per abitacoli di dimensioni maggiori integrando l’impianto originale del veicolo.

Le versioni Airtronic Camper D4 Plus, Airtonic Camper D4 e Airtronic D5, invece, possono essere utilizzati  senza avere alcun problema per  riscaldare abitacoli di grandi dimensioni grazie alla potenza maggiorata del riscaldatore e della ventola in dotazione.

Il riscaldatore ad aria Eberspächer è ideale per il riscaldamento dell’abitacolo del vostro camper: l’aria viene aspirata dall’interno o dall’esterno, riscaldata e reimmessa nell’abitacolo. Alla messa in moto  la spia di controllo del comando si accende: la candeletta a incandescenza si mette in funzione  e il riscaldatore si avvia a basso regime di giri.

Dopo che il gasolio ha iniziato a bruciare grazie alla candeletta la stessa automaticamente cessa di funzionare..
Durante il periodo di funzionamento,   la centralina dell’airtronic  verifica costantemente  la temperatura dell’ambiente e quella dell’aria aspirata, aria aspiranta dall‘interno o dall‘esterno dell’abitacolo:  se viene  rilevata una minore temperatura  dell’aria in ingresso automaticamente il  riscaldatore dosa la potenza al fabbisogno calorico agendo sul numero di giri del motore e sulla quantità di carburante da erogare.

Quando nell’abitacolo  viene raggiunta la temperatura desiderata  e il riscaldatore  funziona ai regimi minimi  questo automaticamente si spegne effettuando un ‘operazione di raffreddamento del bruciatore fino all’eliminazione di tutti i residui di carburante con l’ausilio della candeletta.

Ogni modello gestisce autonomamente il funzionamento secondo tre differenti modalità: Small, Middle e Large, utilizzabili in funzione della temperatura dell’aria dell’abitacolo e della potenza di riscaldamento necessaria per riscaldare l’ambiente. A queste si aggiunge un’altra modalità la  Power, pensata specificamente riscaldare al massimo per un riscaldamento il più rapido possibile.

 

Dati tecnici Airtronic D2

 

Versione diesel
Voltage V 12
Heat flow W Small
850
Middle
1200
Large
1800
Power
2200
Heater air flow rate kg/h 40 60 90 105
Fuel consumption l/h 0.10 0.15 0.23 0.28
Mean electr. power in operation W 8 12 22 34
Weight kg 2.70
Size mm 305x115x122

 

  Caratteristiche tecniche

 

Riscaldamento ausiliario gasolio per camper | inverno in camper | |

inserisci un commento

Pagine: [1]

 1) commento di: tzhnXYrh [email]

I don't have a super technical unisdetandrng of why, but I think regular needles (which are technically sharps) catch on the threads of knitted fabric and mess up the timing of the stitches. Ball point needles slide between the threads so they don't have the same problem. Despite knowing why I should use a ballpoint needle I still suck at sewing knits. You seem to be doing a great job!

  data inserimento commento > 25-10-2015

Pagine: [1]





Ultimi inserimenti

Keyword density